Radio24 | Il Sole 24 ORE
Ora in diretta

Condotto da

Staino

La storia di oggi inizia a Piancastagnaio, un piccolo paese arrampicato sulle colline, in provincia di Siena. E’ qui che nasce Sergio Staino, l’8 giugno 1940. Il 10 Giugno dello stesso anno Benito Mussolini dichiara l’entrata in guerra dell’Italia.  Staino e la mamma vivranno, come molti italiani le difficoltà e le brutalità di un conflitto feroce. Nel disegno Staino ancora bambino e la madre troveranno conforto . Madre e figlio disegneranno assieme su pezzi di carta recuperati qui e là. Disegneranno mondi fantastici, draghi, principesse e combattenti. Sarà il loro modo per superare la paura della guerra.

Il mondo dei fumetti e della satira è ancora lontano e resterà  per tanti anni. Il ragazzo si laurea in architettura, insegna nella provincia di Firenze, si trasferisce a  Scandicci.

Una passione politica forte, il divertimento di disegnare personaggi ironici per il gusto di far ridere gli amici. Staino ancora non sa che da quel gioco nascerà un lavoro. La svolta, il momento in cui Staino comincia a fare il vignettista per lavoro, arriva tardi è il 1979, Staino ha 40 anni, manda una striscia alla rivista Linus, diretta da Oreste del Buono.
Del Buono la pubblica subito, il successo sarà immediato. A 40 anni suonati per Staino inizia una nuova vita, si realizza il sogno.  Quella di Staino è una carriera lunga, sofferta, bellissima. Una carriera che è possibile ammirare in una mostra antologica che resterà a Siena fino alla fine di quest’anno.