Radio24 | Il Sole 24 ORE
Ora in diretta

Condotto da

Ivano Fossati

La prima volta che Ivano Fossati ha suonato era un bambino di neppure otto anni, la madre voleva imparasse a suonare il piano, ma per Ivano l’esperienza fu disastrosa. In casa circolavano zii, cugini e parenti vari che di professione facevano i musicisti. Alcuni si imbarcavano per mesi, al loro ritorno raccontavano storie epiche, avventure fantastiche, descrivevano posti meravigliosi. Ivano Fossati, il bambino genovese abituato a crescere solo con la mamma, chiudeva gli occhi e sognava. Sensazioni queste che sono poi tornate ad influenzare i suoi dischi, la sua musica. Perchè dopo un esordio infelice, Fossati è tornato ad amare la musica finendo per vivere di questa.  Dopo anni e album indimenticabili, Fossati ha deciso di lasciare il mondo della “discografia” questo non significa che non suoni più o che non si diletti a inventare canzoni. L’uscita di scena dal “circo” mediatico ha permesso a Fossati di mettersi a scrivere il suo primo libro. Forse era un sogno che aveva nel cassetto da tempo. Il romanzo, ambientato negli anni ’50 prima in italia poi in America, si intitola “Tretrecinque” e racconta di un mondo di musica, viaggi e  giovinezza.